20/gen/2011

Detrazione 55% 2011 risparmio energetico

RISPARMIO ENERGETICO DETRAZIONE FISCALE del 55% PER IL 2011

Proroga al 2012 e novità per l'anno 2013  

Aggiornamento del 9/set/2012 la detrazione del 55% passa al 50% nel 2013. Per leggere clicca qui 

Caldaie a condensazione, condizionatori pompa di calore alta efficienza, pannelli solari per acqua calda, stufe pellet, termo-camini, caldaie a biomassa, pompa di calore ad assorbimento


Informativa commerciale

Se cerchi una caldaia a condensazione economica ti consigliamo la BAXI Duo Tec Compact, che possiede comunque un buon contenuto di tecnologia per il risparmio energetico, per i dettagli CLICCA QUI. Se cerchi una caldaia a condensazione di qualità superiore, costruita per durare nel tempo consigliamo la Radiant Ekoflux RKR, per i dettagli CLICCA QUI.       


Si avvisa che per tutto il 2011 è valida la detrazione fiscale del 55% per tutte le spese dirette e indirette relative ai lavori di risparmio energetico, come da legge di stabilità 2011  (L. 13 dicembre 2010, n. 220 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato", pubblicata sul S.O. n. 281 alla G.U. n. 297 del 21/12/2010)

Com. 347 L. 296/06. Le agevolazioni fiscali sono concesse per l'installazione di caldaie a condensazione e valvole termostatiche certificate fino ad un massimo di spesa di € 54.545,45 per tutte le spese dirette ed indirette collegate alla riqualificazione energetica dell'impianto di riscaldamento. La stessa agevolazione e concessa per l'installazione di pompe di calore ad alta efficienza appositamente certificate, quando  sono finalizzate al riscaldamento invernale.

Com. 345 L. 296/06. L'installazione di pannelli solari certificati per la produzione di acqua calda consente di ricevere un'agevolazione fiscale del 55% su tutte le spese connesse ai lavori fino ad un massimo di 109.090,90

Com. 344 L. 296/06. I contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica con l'installazione di stufe a pallet, pompa di calore ad assorbimento, termo-camini, caldaie a biomassa o poli-combustibile, possono richiedere un rimborso fiscale del 55% fino ad un massimo di spesa di € 181.818,18

Per maggiori informazioni scarica e leggi il modulo per la richiesta della pratica di detrazione fiscale e l'attestato di qualificazione energetica, per caldaie, pannelli solari e pompa di calore. Clicca qui scarica il file PDF

Caldaie a condensazione e valvole termostatiche certificate per la detrazione fiscale.

Per i privati, dipendenti, autonomi, pensionati, professionisti ecc. la detrazione riguarda la quota di IRPEF annuale che sarà restituita in base all’importo della detrazione. Ossia, per i dipendenti o i pensionati si traduce in una busta paga più alta spesso in un’unica soluzione entro qualche mese dalla dichiarazione dei redditi. Esempio, due modesti coniugi uno pensionato e l’altro lavoratore che hanno una quota irpef annua a testa di € 2500,00 per un totale di € 5000,00 eseguono nel 2011 dei lavori sulla casa dove vivranno i loro figli. Installazione di impianto di riscaldamento completo, stufa a pellet, termo camino, climatizzatori, impianto a pavimento, installazione di infissi e porta di ingresso, installazione pannello solare per acqua calda, nuovo tetto coibentato, isolamento termico alle pareti, ai solai o pavimenti, ecc. La spesa totale è di € 82.000,00 + IVA (10% per ristrutturazione edilizia) equivalente a € 90.200,00 che corrispondono a € 49.610,00 di rimborso fiscale certo. Inserendo la pratica nella dichiarazione dei redditi di maggio 2011 i due coniugi riceveranno già entro settembre-ottobre una somma di 2480,50 a testa per un totale di € 4961,00 e ugualmente per gli anni a seguire. Il pensionato riceve la somma del rimborso al momento del ritiro della pensione, se la pensione è di € 900,00 riceverà un totale di € 3380,50 (9000+2480,50), il lavoratore se è possessore di partita IVA nel caso in cui è tenuto a pagare € 3000,00 di imposte pagherà solo € 519,50 (3000-2480,50) indipendentemente dagli studi di settore e dalle tasse minime che è tenuto a versare.
Per le Società la procedura è molto simile con la differenza che la detrazione si applica sulla quota di IRES.


ENEA-FAQ-Decreti Legge 


_____________________________________________