18/feb/2012

Detrazione 55% 2012 risparmio energetico

Le novità del risparmio energetico per il 55% nel 2012

Le detrazioni fiscali del 55% sono state prorogate fino al 31-12-2012, termine ultimo per l'esecuzione dei pagamenti relativi all'acquisto dei prodotti e delle spese di manodopera. Le pratiche per l'invio all' ENEA dell'apposita comunicazione, dovono essere chiuse entro tre mesi dopo la conclusione dei lavori entro il termine massimo del 31 marzo 2013.


Con questo decreto è stato stabilito che a partire dal 2013 gli incentivi del 55% per la riqualificazione energetica saranno sostituiti da quelli del 36%, ma il nuovo decreto sviluppo previsto per fine anno potrebbe contenere delle modifiche migliorative.

Un'altra novità sostanziale riguarda la tipologia degli incentivi ammessi al beneficio, infatti alle caldaie a condensazione, ai pannelli solari per l'acqua calda e alle pompe di calore per la climatizzazione invernale si aggiungono anche gli  scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria. Allo stato attuale della tecnica, si tratta di bollitori verticali (serbatoi termicamente isolati) di volume dai 100 ai 500 litri sui quali è installata una pompa di calore aria-aria al alta efficienza con COP medi di 4,00. Tali sistemi sono alimentati a corrente elettrica e grazie alla pompa di calore riscaldano l'acqua con un efficienza di circa 4 volte superiore a quella di uno scaldabagno elettrico. In altre parole rispetto al tradizionale scaldabagno consento un risparmio in bolletta del 75%. 

Approfondimento
Per altre informazioni utili con l'indicazione degli interventi ammessi alle detrazioni del 55%, i riferimenti normativi, l'esempio del calcolo dei benefici economici effettivi, e le FAQ dell' ENEA si consiglia di leggere il post del 2011:  Detrazione 55% 2011 risparmio energetico
__________________________